QUOTAZIONI PETROLIFERE: il prezzo petrolio BRENT e il WTI in tempo reale

1228

quotazioni petrolifere in tempo reale

In questa recensione parliamo delle quotazioni petrolifere

Quotazioni petrolifere:Il greggio è il motore dell’economia globale ed è perciò la materia prima più seguita dagli investitori.

E’il settore più seguito dai trader, quello delle quotazioni petrolifere.

I trader di tutto il mondo sanno benissimo che il prezzo del petrolio BRENT e WTI(quotazioni petrolifere) influisce su tutta l’economia mondiale, arrivando a comprendere persino l’andamento delle borse internazionali.

L’oro nero è sicuramente l’argomento più ricercato e monitorato dai trader, che ogni giorno si assicurano di poter monitorare le quotazioni petrolifere in tempo reale, pronti ad agire ove se ne verificasse l’opportunità.

I due tipi di petrolio più diffusi sono il WTI ed il Brent.

Il primo viene estratto negli USA, in particolare nel Texas (da cui il nome, West Texas Intermediate), il secondo soprattutto dal Mare del Nord.

Chi voglia investire nel petrolio attraverso la Borsa italiana ha a disposizione diversi strumenti, come i covered warrants, i certificates e gli ETC.

728x90

Investire nel petrolio a Piazza Affari

Il recente forte aumento delle quotazioni petrolifere (08/10/2020 il prezzo e’ pari a 40,80 ) ha attirato l’attenzione anche dei piccoli risparmiatori.

Rispetto a qualche anno fa per un investitore italiano è più semplice scommettere oggi sul trend del greggio perché può evitare di dover aprire una posizione sul mercato dei futures a Londra oppure negli USA.

Ti potrebbe interessare anche quotazione oro usato

I Future sul petrolio: quotazioni petrolifere

Sono due i futures negoziabili sul greggio maggiormente contrattati nel mondo: il future WTI e il future Brent Crude Oil.

Il primo è il punto di riferimento per tutti i tipi di petrolio ed è rappresentativo del greggio degli USA .
Il WTI è quotato al NYMEX, la Borsa merci di New York.

Ogni contratto rappresenta 1000 barili e il prezzo è in dollari al barile.

Il future sul Brent Crude è scambiato all’ICE di Londra e anche in questo caso un contratto rappresenta 1000 barili e la quotazione è in dollari al barile.


In genere il WTI ha un prezzo leggermente superiore al Brent, perché la sua qualità viene considerata superiore.

Leggi anche yahoo finanza e bit bzu;bit isp;bit ucg;bit bmps

Fattori che influenzano i prezzi e le quotazioni petrolifere

Sono vari i fattori che influenzano l’andamento delle quotazioni petrolifere:

  • La domanda mondiale è, forse, il fattore principale che condiziona le quotazioni petrolifere.
  • La crescita delle economie emergenti, appunto, viene considerata la principale causa della recente impennata delle quotazioni petrolifere.
  • Le condizioni meteorologiche sono un altro elemento che spesso influenza le quotazioni petrolifere.
  • Anche la stagionalità può essere una variabile che incide sulle quotazioni petrolifere.
  • Le crisi geopolitiche influenzano infine, di norma, notevolmente l’andamento dei futures sul petrolio

Attraverso la Borsa Italiana si può puntare sull’andamento delle quotazioni petrolifere principalmente con tre strumenti:

  1.  i titoli legati al settore petrolifero(quotazioni petrolifere)
  2.  gli strumenti finanziari ad hoc e 
  3. gli ETC (Exchange Trade Commodities) e le quotazioni petrolifere.

I titoli azionari

Sono legati al settore petrolifero, come per esempio EniEnelErg, hanno il limite di non seguire esattamente dalle quotazioni petrolifere ma di essere condizionati nel loro valore anche dalle dinamiche interne all’azienda (variabili intrinseche).

I covered warrants

Gli strumenti finanziari ad hoc sono invece più fedeli al trend dei prezzi del petrolio.

Questi sono quotati sul segmento SeDeX e appartengono alla grande famiglia dei “certificates” o dei “covered warrants”.


Un covered warrant è un derivato che in genere segue l’andamento del sottostante, amplificandone il movimento del prezzo con un effetto leva.

A Piazza Affari ve ne sono sul Brent Crude Oil e sul WTI, con varie scadenze e vari emittenti.


A causa dell’effetto leva tali strumenti non hanno infatti solo la capacità di amplificare i guadagni ma anche le perdite.

I certificates

Ci sono Leverage Certificates sia per il WTI che per il Brent.

Mini Futures di ABN Amro, sono i più scambiati attraverso i quali si può scommettere sul rialzo (bull) o sul ribasso (bear) del greggio di entrambi i tipi, anche se sul Brent l’offerta è più ampia.


Anche i Mini Futures hanno un effetto leva come i Covered Warrants.

Gli ETC (Exchange Trade Commodities)

A Piazza Affari con gli ETF (Exchange Traded Funds) si può investire nel petrolio , o meglio gli ETC, Exchange Trade Commodities, prodotti che permettono anche ai piccoli risparmiatori di scommettere sull’andamento delle materie prime.


Simili ai Certificates, infatti il loro prezzo replica linearmente quello del sottostante e si acquistano in Borsa come un qualsiasi titolo quotato o come un Certificate.

ETC sono dei fondi di investimento mentre i Certificates sono assimilabili a tutti gli effetti a veri e propri titoli.

C’è un ETC sul future del Brent e uno sul future del WTI.

In conclusione gli strumenti con leva come i Covered Warrants hanno un rischio maggiore di perdita ma anche potenzialità di rendimenti molto superiori. L’ETC, come gli Investiment Certificate, sono invece degli strumenti molto più “conservativi”, sia nei guadagni che nelle perdite.

Leggi anche:  Buoni fruttifero postali : rendimento Buoni fruttiferi postali